Fabio Fazio su Twitter annuncia un cambio di passo per la sua professione: vorrebbe diventare produttore per evitare il tetto agli stipendi Rai di 240mila euro. Fabio Fazio lancia il suo pensiero in un tweet che definiamo criptico: “In una tv che cambia, bisogna assumersi responsabilità e nuovi rischi. D’ora in poi, ovunque sarà, vorrei essere produttore di me stesso…”.

Il tweet ha fatto partire una serie di ipotesi sul un’effettivo proseguo del  futuro di Fabio Fazio alla Rai dal momento che il suo contratto è in scadenza a giugno. Dopo 14 anni di onorato servizio, diventandone uno dei volti più riconosciuti della tv di stato, Fabio Fazio potrebbe passare ad altre emittenti.

La scelta di Fazio potrebbe essere anche quella di non abbandonare Mamma Rai ma di rimanere all’interno di Viale Mazzini come “esterno”. Questa decisione potrebbe essere stata provocata dal mandato del Cda della Rai nei confronti del direttore generale Antonio Campo Dall’Orto di applicare il limite di stipendio di 240 mila euro – da aprile – anche ai contratti di collaborazione e consulenza di natura artistica. Lo stipendio di Fazio, e di molti artisti Rai, è di molto superiore alla cifra lorda fissata dalla legge sulla trasparenza.

Il conduttore di Che Tempo che fa vuole iniziare a produrre dei programmi, al momento i suoi programmi sono tutti prodotti da Endemol, copiando il modello Maria De Filippi e la Fascino.

Fabio Fazio lascia la Rai? Il tweet è criptico