Sulla sospensione di Fabio e Mingo da Striscia La Notizia non esistono ancora spiegazioni ufficiali: il tg satirico di Antonio Ricci ha addotto quale motivazione del momentaneo stop quella di fatti che se accertati, potrebbero mettere in discussione il rapporto di fiducia tra gli inviati della redazione pugliese e il programma.

Nonostante in rete siano comparse alcune ipotesi che tenterebbero di spiegare la ragione per cui Fabio e Mingo sono stati sospesi, bisogna assolutamente specificare che si tratta solo di voci e che la spiegazione ufficiale potrà arrivare solo da parte dei diretti interessati. Che per il momento tacciono.

E se qualcuno pensa che la sospensione sia il frutto della denuncia del direttore della Asl di Pecsara, avvenuta in seguito ad un servizio dei due inviati, qualcun altro pensa che lo stop sia arrivato a causa di una presunta attività extra Striscia svolta da uno dei due. Infine, c’è chi pensa che la sospensione momentanea di Fabio e Mingo sia un modo per attirare l’attenzione sul programma (o comunque sia collegata alla questione Masterchef).

Al di là delle tante voci che circolano sul web, da questa mattina stanno girando su Facebook alcuni finti post attribuiti a Tgcom cui sono stati chiaramente modificati titoli. Cliccando sui post, infatti, si finisce sulla vera notizia pubblicata da Tgcom, che nulla ha a che fare con il titolo modificato. Tgcom segnala che uno dei post cui è stato modificato il titolo è: “Fabio e Mingo sospesi da Striscia dopo essere stati beccati con 18 kg di droga” ma in rete se ne trovano anche altri, come questo che potete vedere qui sotto.

fabio e mingo

Ribadiamo che si tratta di finti post, che Fabio e Mingo non sono stati coinvolti in alcun giro di questo tipo e che Tgcom è pronta ad avviare le procedure legali per tutelare il nome della testata e il lavoro della redazione. La testata, parte lesa, si sta muovendo per procedere alla rimozione dei falsi link dalle pagine di coloro che su Facebook hanno condiviso i post.