Non si arresta l’ondata di successo di Ezio Greggio che aprirà oggi la 68esima mostra del cinema di Venezia con la sua ultima fatica “box office 3D“.

In una dichiarazione rilasciata  Greggio ha dichiarato di aver rifiutato – e pare non per la prima volta – addirittura il Festival di Sanremo.

Il comico italiano ha confessato che anche quest’anno hanno riprovato a contattarlo, sia per il ruolo di conduttore, sia come ospite fisso.

Greggio ha dichiarato di aver declinato l’invito non per una questione di soldi (con quel denaro avrebbe)  fatto una donazione, ma proprio perché non interessato al progetto.

Effettivamente soprattutto negli ultimi mesi Greggio è stato impegnato con il cinema più che con la tv, nella stesura del copione e nella direzione della macchina da presa del suo ultimo film parodia.

Si tratta di una presa in giro di tutti i colossal americani, un film – il primo in Italia – completamente girato con la tecnologia 3D.

E’ lo stesso Greggio ad anticipare che nella pellicola ci sono riferimenti all’Italia che non va, quella del calcio inquinato e della politica disastrata, tuttavia come lui stesso ha chiuso la conferenza stampa:

“ad oggi è molto difficile superare il livello parodistico di alcune circostanze che accadono nel nostro paese”.

Per quanto riguarda invece il Festival di Sanremo ha affermato che lo guarderebbe solo se fosse condotto da Adriano Celentano, nella speranza di un po’ di brio.

Ezio Greggio, Festival di Sanremo, Adriano Celentano, Box Office 3D