Era il 2013 quando Ezio Greggio, popolare attore e conduttore di Striscia la Notizia, fu accusato di evasione fiscale riguardo il compenso percepito da Mediaset, poiché aveva la residenza a Montecarlo. Erano 23 i milioni percepiti tre il 2009 e il 2013 che secondo il fisco italiano sarebbero finiti nel Principato di Monaco con notevoli vantaggi fiscali per lo show man.

Insomma un bella gatta da pelare che oggi ha avuto il suo epilogo: Ezio Greggio -secondo quanto riportato da Il Fatto Quotidiano- ha fatto richiesta di patteggiamento tramite il legale Giulia Bongiorno che è stata accettata dal Tribunale di Monza. In sostanza, il conduttore di Striscia la Notizia pagherà 45 mila euro di multa in sostituzione dei sei mesi di reclusione chiesti dalla Procura. Il volto storico del tg satirico, tramite il suo portavoce ha fatto sapere inoltre che:

Il patteggiamento non è il riconoscimento di alcuna colpa, ma è solo una scelta di strategia processuale voluta dall’avvocato Bongiorno al solo fine di evitare le lungaggini di un processo che avrebbe condotto, senza ombra di dubbio, alla quarta decisione favorevole. Tre sentenze dello Stato Italiano, infatti, sia in sede civile che penale hanno già confermato in questi anni che Greggio è regolarmente residente a Monte Carlo dal 1993.