Abbiamo già parlato del film che vede tornare dietro alla macchina da presa dopo dodici anni Ezio Greggio, si tratta di una parodia di colossal americani, nello specifico della tendenza sempre più estesa di fare sequel su sequel.

Greggio si diverte a prendere in giro questo fenomeno con una serie di parodie di alcuni tra i generi cinematografici best-seller degli ultimi anni, nella migliore tradizione parodistica imparata lavorando a fianco di Mel Brooks (indimenticato autore di Frankenstein Junior).

Una pellicola “Box office 3D” che nasce sotto la buona stella: è infatti stata scritturata in cartellone per l’apertura della 68esima mostra del cinema di Venezia.

Il comico italiano ha definito la sua ultima fatica come

“un grande sogno e un grande progetto che diventano realtà. E’ un film comico per famiglie e per chi ama il cinema. Si ride del cinema, si ride dei film americani e … si ride di questa nostra Italia, anche se e’ difficile battere la comicità naturale del nostro Paese”.

La mostra del cinema lagunare aprirà i battenti il prossimo 31 agosto, attesi molti lavori da tutto il mondo in gran parte in anteprima.

Nel cast, oltre a Ezio Greggio: Gigi Proietti, Antonello Fassari, Maurizio Mattioli, Enzo Salvi, Anna Falchi, Gianfranco Jannuzzo; da ”Zelig” la rivelazione Rocco Ciarmoli, Max Pisu, Claudia Penoni, Riccardo Miniggio (dell’ex duo Ric e Gian), Pulci e Bianchi (Neurovisione), Mario Zucca e Giorgia Wurth.