Si chiude con un accordo di 20 milioni di euro il contenzioso tra Ezio Greggio e il Fisco italiano. Questa la cifra record che dovrà sborsare il noto conduttore televisivo per mettersi in regola, una delle cifre più alte in assoluto che un singolo contribuente abbia mai dovuto saldare.

L’accertamento fiscale era partito un anno fa, quando le procure di Milano e Monza avevano iniziato ad indagare sulla residenza a Montecarlo del conduttore e attore, residenza che in base alle loro risultanze, sarebbe stata utilizzata a fini di indebito risparmio fiscale. Greggio ha dunque firmato l’accordo con l’Agenzia delle Entrate per sanare tale contenzioso.

Per lui non si tratta della prima volta poiché in passato ha già avuto guai con il Fisco. In passato erano state messe sotto osservazione le modalità di incasso dei suoi compensi  fatturati tra il 2001 e il 2009 e ottenuti per partecipazioni a programmi Mediaset. In quel caso il contenzioso era sorto perché non erano stati ritenuti corretti né il fatto che greggio avesse ceduto i suoi diritti di sfruttamento di immagine ad una società irlandese che poi li vendeva a Mediaset né la residenza a Montecarlo, la cui tassazione è nettamente inferiore a quella dell’Italia.