Problemi di salute per Eros Ramazzotti. I fan non si allarmino subito, non si tratta di niente di troppo grave, bensì di un inconveniente che ha portato a uno stop del tour in cui il cantante è attualmente impegnato.

A causa di una bronchite che l’ha colpito in questi giorni, Eros Ramazzotti si è trovato costretto ad annullare tre date del suo attuale tour mondiale. “Vittime” di questo malanno del cantautore italiano sono i suoi fan stranieri.

Eros Ramazzotti ha infatti annunciato di essere stato costretto a cancellare prima i suoi appuntamenti di Monaco di Baviera e Lussemburgo e adesso anche quello di Ginevra. L’interprete di “Più bella cosa” e “Terra promessa” si è dichiarato molto dispiaciuto quando ha dovuto comunicare la triste notizia sulla sua pagina Facebook, in cui ha scritto: “In 30 anni di carriera raramente mi è capitato di disdire uno show, perché ho molto rispetto per il mio pubblico. Sono rammaricato”.

A quanto pare però i fan stranieri di Eros Ramazzotti si potranno rifare ad aprile, quando è previsto che il cantante riuscirà a recuperare le tre date annullate, o meglio posticipate.

Eros Ramazzotti aveva annunciato l’annullamento dei concerti di Monaco e Lussemburgo su Facebook: “I medici mi hanno prescritto riposo assoluto. Spero nella vostra comprensione, ma non mi è rimasta altra scelta che rimandare i concerti per non mettere a repentaglio il tour”.

Il cantante si è poi trovato costretto a cancellare pure il concerto di Ginevra e sul social network ha scritto: “Sono veramente dispiaciuto di dovervi informare che i dottori mi hanno raccomandato di dovermi curare ancora per qualche giorno. Siccome non ho alcuna intenzione di annullare il mio incontro con i fan svizzeri, annuncerò tra qualche ora un’altra data in cui recupererò il concerto. Spero di vedervi presto, probabilmente il prossimo aprile. Mi scuso con tutte e tutti per il disturbo recato, ma voglio essere sicuro di potervi offrire il meglio di me, come sempre”.