È ormai nota la notizia che Erin Moran, attrice che divenne famosa nella parte di Joanie di Happy Days, è morta a 56 anni in circostanze ancora da chiarire. La causa della morte dell’ex ”sottiletta” di Happy Days potrebbe essere, secondo alcune indiscrezioni riportate dai giornali americani, un’overdose di eroina. Erin Moran, dopo la fine della sua carriera come attrice, viveva a Croydon nell’Indiana insieme al suo secondo marito Steven Fleischmann in gravi condizioni economiche e sociali.

Negli ultimi anni oltre ai problemi economici la Moran aveva iniziato ad abusare di stupefacenti tanto che pare fosse stata allontanata anche dalla sua famiglia costringendola a vivere nella roulotte dove è stata trovata morta. L’eroina e questa sua dipendenza da stupefacenti potrebbe avergli procurato la morte.

Nei social da ieri i fan ricordano l’attrice scomparsa postando video e immagini di Sottiletta in Happy Days: ”Oh Erin finalmente troverai la pace che hai cercato disperatamente sulla Terra. Riposa in pace” scrive su instagram Fonzie seguito da Ron Howard, che nella serie interpretava il fratello della Moran, Richie: “Che notizia triste Preferirò sempre ricordarti nella nostra serie, come rendevi le scene migliori e ci facevi ridere”.