E’ stato presentato in anteprima nazionale, venerdì 1 luglio al Teatro La Fenice di Amandola il film ‘L’erede’ un thriller psicologico la cui location sono i monti Sibillini tra i Comuni di Amandola e Sarnano.

Una produzione interamente di ‘casa nostra’ che ha come protagonista l’attore Alessandro Roja, oltre a Guia Jelo, Tresy Taddei, Davide Lorino e Maria Sole Mansutti.

Il film è stato realizzato con il contributo della provincia di Fermo e della Camera di commercio della stessa città, la pellicola ha ricevuto il sostegno della Direzione Generale per il Cinema del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (che ha riconosciuto il film di “interesse culturale”), della Marche Film Commission, della Provincia di Macerata, delle Comunità Montane dei Monti Azzurri e dei Sibillini, con la collaborazione dei Comuni di Amandola e Sarnano, dell’Abruzzo Film Commission, del Comune e della Provincia di Teramo.

L’anteprima nazionale ad Amandola rappresenta un’occasione di valorizzazione del territorio marchigiano, troppo spesso sottovalutato riguardo alle potenzialità artistiche di cui dispone. Un buon connubio quello cinema-territorio che può dar vita a una serie di iniziative virtuose tese a rilanciare alcune delle nostre regione oltre che a valorizzare la settima arte all’italiana.