Si è concluso con lacrime di gioia l’Emma 3.0 Tour: la cantante salentina ha dato il meglio di sé nell’ultimo dei concerti che l’hanno vista protagonista in tutta Italia nel mese di novembre, animando il Mediolanum Forum di Assago (Milano) con i suoi pezzi più famosi e dando l’arrivederci, almeno per il momento, al palco – con qualche lacrima di commozione.

Un assalto gioioso e pieno di affetto, invece, quello delle migliaia di fans che sono accorsi al Forum di Assago per vedere solo lei, Emma Marrone, che quando arriva sul palco trascina tutti, coinvolge, si concede anima e corpo e non risparmia nulla di se stessa. E il pubblico risponde cantando ogni singola parola delle sue canzoni, invocandola quando lei sparisce per qualche secondo dal palco – giusto il tempo di cambiarsi o di fare una piccola pausa.

L’esplosione energetica di Emma è supportata anche dall’apparato scenografico: sul palco campeggia un’enorme freccia su cui compaiono alcune parole luminose (come “Io sono” – in omaggio all’essere e non all’apparire, oppure “Riot” – quando canta Non è l’inferno) e le performance dell’artista vengono seguite da altrettante esplosioni di luci e colori.

E’ anche un’Emma Marrone particolarmente polemica quella che sale sul palco del Forum di Assago: più volte, nel corso del concerto, lancia frecciatine a chi cinque anni fa, al suo debutto, non credeva in lei oppure riteneva che sarebbe durata per pochi mesi nel mondo dello spettacolo. E invece no, a distanza di cinque anni Emma Marrone c’è, è più grintosa che mai e si gode il suo pubblico e il suo successo. E soprattutto si gode il palco, la sua vita, come lei stessa dice nel finale del concerto.

Qui potete vedere alcuni video ripresi durante il concerto.

(foto by video ufficiale)