Emma Marrone ha attraversato un 2013 che per lei può essere definito l’anno della risurrezione.

La cantante salentina infatti è proprio in questi 365 giorni che è riuscita realmente ad affermarsi nel panorama musicale italiano.

Si parte con Sanremo, dove partecipa per il duetto con Annalisa con il brano Per Elisa e si prosegue con un ritorno alle origini: Amici.

Questa volta però Emma non ha indossato i panni della cantante in gara, ma quelli della tutor, del direttore artistico, insieme a Bosé.

Successivamente è tempo di ‘Schiena‘, sua nuova fatica discografica che debutta in prima posizione nella Classifica FIMI Artisti e ci rimane per tre settimana consecutive.

L’album viene così certificato prima disco d’oro e poi disco di platino.

Al disco segue il tour, lo Schiena Tour, che raccoglie migliaia di fans che, ancora una volta, permettono ad Emma di segnare un altro punto.

L’estate prosegue alla grande, prima con la partecipazione ai Wind Music Awards, dove ottiene il Premio Cd Oro con Schiena e Premio Digital Songs Platino con Amami, poi con il live alla Notte della Taranta a Melpignano.

Riceve così sei nomination ai World Music Awards ed è l’unica donna nominata di quest’anno nella categoria Best Italian Act per gli MTV Europe Music Awards.

Si è così fatto ottobre, quando Emma pubblica il terzo singolo L’amore non mi basta e la riedizione del disco intitolata ‘Schiena vs Schiena‘ che vede l’aggiunta del nuovo brano ‘La mia città’ e le versioni semi-acustiche dei brani di ‘Schiena’.

Un 2013 davvero ricco di emozioni e di ritrovata felicità grazie alle morte soddisfazioni artistiche ottenute.

Cosa dobbiamo aspettarci per il 2014?

Stay Tuned…