La foto in costume che Emma Marrone ha pubblicato qualche giorno fa ha innescato un polverone che sembra non avere tregua. Nello scatto incriminato la cantante salentina è in bikini a bordo piscina e sfodera un fisico mozzafiato, anche se il suo commento dice tutt’altro:

Un pò di sana pancetta e qualche cuscinetto qua e là perchè mi piace la buona cucina!!! Questo per dire buona estate a tutte le ragazze E NON COPRITE NESSUNA FERITA PERCHE’ SIETE BELLE COSI’ !!!”.

Parole che hanno scatenato l’ira di tantissimi internauti e, in particolar modo, quella di Selvaggia Lucarelli. La celebre opinionista ha voluto dire la sua in un post su Facebook, mettendo a confronto la foto di Emma con quella di Clio Zammatteo, truccatrice e celebre presentatrice di “Clio Make Up”:

“Emma è simpatica ed è anche una brava ragazza. È sempre stata una taglia normalissima che per qualcuno i cui modelli di riferimento sono le fashion blogger era una taglia in più. Ora ha perso qualche chilo, lo mostra orgogliosamente su Instagram e va benissimo. Anzi, fa anche bene. Non fa bene però ad associare la sua foto da sensualona con schiena inarcata alla Belen a un messaggio che con quella foto non c’entra nulla. Non c’è traccia di panza e cuscinetti, non mi pare il caso di fingere modestia in momenti in cui non ce n’è bisogno. [...]  Un modo per alimentare la vanità scomodando temi seri che male si associano a culi sodi e taglia 40. Mia cara Emma, goditi la tua estate e i tuoi bikini, ma impara da Clio Make Up cosa vuol dire lanciare messaggi positivi con coerenza e coraggio. Lei sì che si mostra imperfetta e rotonda, senza pose da playmate, con qualche chilo in più e un sorriso grande così”.

Emma, che di certo non ha peli sulla lingua, non ha perso un attimo a controbattere e ha risposto a tono alla Lucarelli sfogandosi così su Instagram:

Io posto quello che mi pare. Sono libera come siete voi. Però mettetevi d’accordo almeno sugli insulti. Perché o decidete che sono una maschiaccia pronta a guidare un camion oppure che faccio la figa e il femminone. La cosa peggiore è la cattiveria delle donne che invece che essere solidali tra di loro sputano veleno senza motivo. Mi dispiace davvero che le donne stiano diventando aride e fredde e senza sentimenti”.