Lo scorsa settimana Silvio Berlusconi ha compiuto 80 anni, un traguardo importante che non è passato di certo inosservato tanto che i social sono impazziti tra messaggi di auguri e battute di ogni tipo. Per l’occasione il leader politico non poteva che organizzare una grande festa a cui, però, non è stato invitato un suo grande ex fedelissimo, Emilio Fede.

Dati gli ultimi avvenimenti, l’ex direttore del Tg4 non è più in buoni rapporti con Berlusconi ma, nonostante questo, giorni fa ha confessato di essere rammaricato per il mancato invito e lo ha raccontato esplicitamente a Giuseppe Cruciani in un’intervista rilasciata alla trasmissione radiofonica “La Zanzara” su Radio24:

Io non sono stato invitato e non posso nascondere che provo una grande tristezza. Ma c’è anche una vicenda giudiziaria ancora in piedi che coinvolge sia me che Berlusconi, dunque è comprensibile”.

L’unico sollievo per Fede è stata l’assenza alla festa di Francesca Pascale, compagna di Silvio, a cui sembra sia stato riservato lo stesso suo trattamento:

“Meno male che la Pascale, come sembra, non sarà presente al suo compleanno. Oremus Deus qui nobis sacramenti mirabilis.. Amen, meno male che non c’è. È una persona ingrata che ho protetto, per lei ho fatto tante cose, invece è stata il pomo della discordia tra me e Silvio. Invece ha vinto l’ingratitudine”.