La presentatrice Emanuela Folliero è tornata alla ribalta e, intervistata dal settimanale “Nuovo“, ha parlato del suo nuovo programma “Il meglio di me” trasmesso su La5:

“Di questo programma mi ha colpito la forza che queste donne hanno avuto mettendosi in gioco e rischiando. Nella mia vita ho rischiato quando ho deciso di fare questo mestiere: ho iniziato facendo la modella, sarebbe sciocco dire che non fossi precaria. Ma ho anche studiato parecchio“.

La Folliero ha così rivelato i motivi per cui si è convinta a fare un calendario sexy a 37 anni e non quando era a inizio carriera:

“Il calendario sexy oggi non lo rifarei, ma se potessi tornare indietro, certo che sì. A vent’anni mi erano state offerte foto simili ma rifiutai, e feci bene: non sarei stata in grado di gestire il fatto di non avere una carriera alle spalle. Mi avrebbero etichettata e i miei mi avrebbero tolto la parola. A 37 anni, invece, non avevo bisogno di foto osé, ma mi convinse il progetto. Non ho mai seguito le mode: non ho tatuaggi e non ho fatto ricorso alla chirurgia estetica. Le cose definitive mi hanno sempre spaventata: non ho neanche i buchi alle orecchie! Il mio segreto è la genetica: non faccio sport, ma curo l’alimentazione”.

Per finire la presentatrice ha detto la sua sulla tv italiana, lanciando frecciatine al programma di Maria De Filippi et similia:

“Spesso sfoglio una rivista e mi chiedo: ‘E questi chi sono?’. Uomini e Donne e programmi simili hanno generato una moltitudine di volti pseudo-noti, che ai miei tempi non c’era. Non amo la tv urlata e maleducata, mentre mi piace la fiction. Collaborerei con Alessia Marcuzzi, che è una persona carina, normale e di pancia; mi piacciono anche Antonella Clerici e Paola Perego, tutte un po’ ‘zie’, come me!”.