Tornano rimasterizzati nei negozi di dischi, virtuali e non, i primi lavori discografici di Elio e le Storie Tese: “Elio samaga hukapan kariyana turu” del 1989, “Italyan, rum casusu çikti” del 1992 ed “Esco dal mio corpo e ho tanta paura” del 1993. Un progetto che vede i tre dischi completamente rimasterizzati e ristrutturati dal punto di vista sonoro grazie alle nuove tecnologie, ma anche accompagnati da altrettanti DVD contenenti materiali e filmati inediti live e studio, con ospiti d’eccezione come Francesco Pannofino ed Enrico Ruggeri. Per l’occasione anche le grafiche sono state rivisitate, con bellissime nuove copertine lenticolari, booklet con foto inedite e tanto altro. I tre album sono inoltre presentati da un mentore d’eccezione: Mal, perché “In una dimesione parallela lui è stato l’inventore degli Elio” spiega la band.

Quello stesso universo parallelo scoperto da “un amico di Rocco Tanica, esperto di meccanica quantistica e di metaversi (l’insieme dei mondi paralleli)”. Un mondo dove “Elio e le storie tese sono più famosi dei Beatles e dei Rolling Stones (che in questo mondo parallelo fanno musica di merda). Nell’altro mondo, gli Elii sono ricchissimi, Cesareo si droga come Brian Jones ma è vivo e i primi tre dischi della banda sono prodotti da Mal dei Primitives, il famoso cantante proveniente dal Galles parallelo”. “Questo mondo ci sarà completamente svelato grazie al nostro Virgilio, Mal in persona e quando lui sarà troppo impegnato sui campi da golf, la nostra Beatrice sarà Tatiana Barbashova, modella di intimo, che indossa sempre e solo intimo”. Così Elio e le storie tese, con la loro solita ironia, hanno voluto presentare la riedizione in formato cd + dvd dei loro primi tre album.

Dopo aver suonato in tutto il mondo volevo fare qualcosa di più concreto – racconta Mal -: produrre. Ho visto questo gruppo di Milano, Stefano e i suoi amici. Erano bravi ma con quel nome non sarebbero andati da nessuna parte. Io ho deciso per il cambio ed è arrivato il successo“. Il film è dunque composto dal racconto “alternativo” della storia della band, ma anche da rarissimi filmati d’epoca (oltre due ore per ogni disco) ritrovati grazie a Claudio Dentes, che degli Elio è stato il primo (vero) produttore.

Svelato anche l’arcano mistero sul presunto prossimo scioglimento del gruppo: “Non sappiamo nemmeno se andremo in tour – spiega Elio (attualmente impegnato come giudice nella nona edizione di X Factor)-, perché forse ci scioglieremo. Noi non volevamo farlo, ma poi qualcuno ha lanciato la notizia e abbiamo iniziato a pensarci“. “Ci scioglieremo in cinque gruppi diversi, la Elio e Le Storie Tese Experience, e ognuno di noi suonerà un pezzo del repertorio: se già guadagnamo tanti soldi così, figurarsi con cinque progetti paralleli! Quindi gli Elii si dividono sì… ma l’incasso!”.