L’attrice e regista Eleonora Giorgi non sta probabilmente trascorrendo il miglior periodo della sua vita. L’ha confessato al settimanale Diva e Donna, a cui ha rilasciato un’intervista in cui ha fatto alcune dichiarazioni “clamorose”, anche in vista dell’uscita del libro Nei panni di un’altra, la sua autobiografia.

Proprio in occasione dell’uscita del libro, e sulla falsariga di quello che Eleonora Giorgi racconta in esso (dipendenza dall’eroina, lavoro, storie d’amore complicate), l’attrice fa una profonda riflessione su quello che è l’amore per lei (“l’amore profondo, quello che ho sempre cercato, è molto pericoloso“) e soprattutto per quello che è stato l’amore con Angelo Rizzoli. L’attrice ha sposato il produttore ed imprenditore nel 1979, salvo divorziare da lui cinque anno dopo, nel 1984, dopo che Rizzoli è stato travolto dallo scandalo P2. Di lui Eleonora Giorgi dice: “A 24 anni sono entrata in una storia più grande di me. Angelo era doppio, conosceva il bene ma precipitava nel suo opposto“.

A quanto pare, oggi nella vita dell’attrice e regista potrebbe esserci un nuovo amore (una vecchia conoscenza che ha incontrato nuovamente di recente) di cui però non ha fornito ulteriori dettagli. E nonostante questo amore e la voglia di tornare a lavorare al cinema oppure in televisione, la Giorgi confida a Dire e Donna che tra i suoi progetti futuri non esclude la clausura: “Chiudermi in una comunità. Forse in un convento. Il mio secondo nome è Orsola. Sono stanca. Non ne posso più del cuore che batte forte e mi assorda“. Che stia prendendo in considerazione anche l’ipotesi di farsi suora?