La puntata di ieri del “Maurizio Costanzo Show” è stata teatro di un vero e proprio putiferio scaturito dall’annoso dibattito tra carnivori e vegetariani. Ad accendere la miccia ci ha pensato Eleonora Brigliadori che, parlando del tumore di cui ha sofferto, si è scagliata contro i medici e i ricercatori di tutto il mondo.

Rivolgendosi in particolar modo a Marco Bianchi, educatore alimentare e collaboratore di Umberto Veronesi, ha ribadito con parole forti la sua posizione:

Mi sono curata dal cancro senza chemioterapia e sono viva e vegeta. Dall’89 sono diventata vegetariana… ma non si può dire, perché ci sono interessi, c’è il business“.

Il consulente scientifico, cercando di abbassare i toni, ha provato a ribattere affermando che le dichiarazioni dell’attrice rappresentavano una vera e propria “offesa al mondo della ricerca“, ma la Brigliadori, andando in escandescenza, ha continuato sulla sua linea:

“È la verità! Il mondo della ricerca 100 anni fa diceva il contrario. La mia vita non è una stron*ata. la morte di mia madre non è una stron*ata. Centinaia di persone sono morte così e non sono qui per dire ‘bubbole’ come quelle che ho sentito finora“.

Toni davvero troppo accesi tanto che Costanzo è stato costretto a spegnere il microfono dell’attrice che, infuriata più che mai, ha abbandonato immediatamente lo studio.