Metti una giornata a Londra in compagnia degli Editors. Metti che il tutto viene ospitato all’interno dei Metropolis Studios, un luogo culto della musica dove, tra gli altri, hanno progettato i propri capolavori gente del calibro di Amy Winehouse, Paul McCarney e i Rolling Stones, solo per citarne alcuni. E metti che, ad ospitare una performance live di questa post-punk band inglese, formatati nel 2002 a Stafford, sia un colosso della musica come Sony, pronta a lanciare sul mercato la sua nuova tecnologia Hi-Res. Il cocktail è esplosivo, la musica è servita. Qui sotto una fotogallery della giornata.

La musica in platea

Il lungo percorso è cominciato con una chiacchierata sui loro ultimi brani, riascoltati con la nuova tecnologia Hi-Res su Walkman rigorosamente griffato Sony. Musica di alta classe, melodie già sentite ma che piacevolmente riecheggiano ancora una volta nelle proprie orecchie. E poi loro, un terzetto di tutto rispetto che, con simpatia e disponibilità, si offrono alla platea, composta interamente da giornalisti provenienti da tutta Europa. E tra questi c’eravamo anche noi di Leonardo.it, che assieme ai colleghi abbiamo potuto apprezzare la simpatia e la bravura di questi ragazzi.

La performance live

Successivamente abbiamo avuto modo di esplorare anche per intero i Metropolis Studios, per scoprire come avviene la produzione di un brano. Nel mezzo, però, ampio spazio alla dimostrazione dei nuovi oggetti di ultima produzione di casa Sony. Dopo un pranzo informale, nuova chiacchierata con gli Editor, prima della loro performance finale che potete vedere qui sotto: giusta chiosa di una giornata molto, molto interessante.