Brutte notizie per Ed Sheeran, contro il quale è stata intentata una causa di plagio riguardo a una delle sue canzoni di maggior successo, Thinking Out Loud.

Il brano, che è stato ascoltato su YouTube oltre un miliardo di volte, e che è stato il suo primo singolo numero 1 in molte classifiche di vari Paesi del mondo, oltre a essere premiato come miglior canzone ai Grammi Awards del 2016, viene giudicato troppo simile a Let’s Get It One di Marvin Gaye.

Ad avanzare l’accusa presso una corte federale di New York è Ed Townsend, co-autore dei testi insieme al cantante. Secondo il responsabile della canzone molti elementi, tra cui le progressioni armoniche, nonché parti melodiche e ritmiche centrali formerebbero la base della hit di Sheeran.

Quest’ultimo deve ancora rispondere alle accuse, ma sul piatto vi è anche un’altra rivendicazione analoga. Martin Harrington e Thomas Leonard sostengono infatti che la canzone Photograph sia copiata nota per nota dal loro brano Amazing, registrato come terzo singolo da Matt Cardle, vincitore dell’edizione 2010 dell’X-Factor britannico.

Tornando al caso principale, per gli eredi e collaboratori di Marvin Gaye non si tratta del primo incidente del genere. In passato infatti la famiglia della leggenda del soul hanno infatti portato a casa 7,4 milioni di sterline dopo aver citato in giudizio Robin Thicke e Pharrell Williams, rei di aver presto a prestito elementi di Got to Give It Up per il singolo di enorme successo Blurred Lines.