Un particolare estetico di David Bowie che ai fan non sarà sfuggito è sicuramente quello dei suoi occhi. Il Duca Bianco, scomparso ieri all’età di 69 anni a causa di un cancro, aveva infatti, gli occhi di due colori diversi.

Eterocromia, quella caratteristica per cui, alcuni individui presentano “una differente colorazione di due parti del corpo omologhe”? Non esattamente. Secondo i più, Bowie, soffriva di anisocoria, ovvero una diversa grandezza del diametro delle pupille che facevano apparire la pupilla sinistra più scura e dilatata non rispondendo dei cambiamenti della luce, come invece accadeva a quella destra. Questa -chiamiamola- “illusione” si notava ancor più nelle fotografie dove l’effetto “red-eye” faceva credere che il suo occhio sinistro fosse di colore marrone.

Il motivo per il quale la leggenda del rock avesse questo tipo di disfunzione oculare pare si debba andare a cercare in una rissa con George Underwood per una ragazza: un pugno in un occhio che è stato fatale per Bowie. Questo, almeno, quello che narra la leggenda.