L’attore, comico e conduttore Niki Giustini, classe 1964, si è spento nelle scorse ore – all’età di 52 anni – nel reparto di rianimazione dell’ospedale Cisanello di Pisa dove era ricoverato da un mese per gravi problemi di salute. “Ciao Niki, per me sarai sempre così: allegro, sorridente, sempre pronto alla battuta e soprattutto una persona buona”, lo ha ricordato così Leonardo Pieraccioni al quale Giustini era legato da un’amicizia storica visto che aveva cominciato proprio con lui la sua carriera da attore.

Niki Giustini aveva 52 anni

Niki Giustini nel 1983 conosce l’attore Leonardo Pieraccioni con il quale instaura una lunga amicizia al punto che – nel 1989 – debutta in “Vernice fresca”, una trasmissione condotta da Carlo Conti. Poi arriva il primo programma Rai con “Buona fortuna” condotta, nel 1989, da Elisabetta Giardini con Michele Guardì autore. Nel 1990 è l’anno di “Stasera mi butto” condotta da Gigi Sabani su Rai 1; nel 1992 conduce l’anteprima del “Festivalbar” nell’edizione condotta dal volto storico del Biscione, Gerry Scotti.

Niki Giustini e l’amicizia con Pieraccioni e Conti

Niki Giustini nel 1995 torna a lavorare con Carlo Conti in “Aria fresca” in onda su Telemontecarlo per poi prendere parte al film “Cannibali” per la regia di Massimiliano Iacono. Arrivano poi gli anni d’oro con “Ciao Mara” su Canale 5, “Cocco di mamma” su Rai 1 e “I Fuoriclasse”; su Canale 5 debutta nel cast di “Giass” con Luca e Paolo e con la regia del patron di “Striscia” Antonio Ricci. Senza dimenticare, infine, la sua partecipazione a pellicole cinematografiche come “Incompreso”, “Gli amici del bar Margherita” e “Io & Marilyn”.