Girolamo di Stolfo, da tutti conosciuto come Big Jimmy, è morto oggi in provincia di Foggia. Il popolare volto televisivo noto sopratutto per le sue partecipazioni ai programmi Mediaset come Grande Fratello e Avanti un altro nel ruolo del buttafuori.

L’uomo sarebbe stato colpito da un aneurisma celebrale che lo avrebbe portato alla morte. Jimmy è stato un personaggio noto e simpatico al pubblico televisivo soprattutto degli anni duemila per la sua stazza di “gigante buono”. 

Da un’altezza di 2 metri 3 centimetri Girolamo, prima di diventare personaggio televisivo,  fu un pugile peso superassimo che sul ring sconfisse Alessandro Zuliani.

Dal 1997 lavora in televisione come personaggio alla di Paolo Bonolis in Tira e Molla e ultimamente con Bonolis era tra i protagonisti del minimondo di Avanti un altro dove faceva coppia con l’alieno.

Il principale ricordo di lui è sicuramente fuori la porta rossa del Grande Fratello dove lui era il bodyguard-buttafuori ed è stato proprio Salvo Veneziano protagonista della prima edizione del reality di Canale 5 ha dare sui social networks l’annuncio della sua scomparsa. Inizialmente si pensava l’ennesima bufala del web e invece a confermare la notizia anche la pagina wikipedia dell’attore televisivo.

Molti dei suoi compagni di avventura ma soprattutto moltissimi ex protagonisti del Grande Fratello lo hanno ricordato nei social dal Salvo Veneziano a Cristina Plevani passando per Maria Antonietta Tittocchia.

I social networks avevano creato più di qualche problema a Jimmy in quanto la sua immagine con il volto cattivo, come richiesto dal suo personaggio, veniva usato su pagine che inneggiavano all’odio e lui stesso si era sfogato dicendo: Sono vittima di una specie di furto d’identità, qualcuno che si nasconde dietro un nome di fantasia come “Goffredo Parametri”, sta usando la mia immagine per incitare all’odio sugli animali e sui bambini, scrivendo a mio nome frasi assurde. Ho denunciato il fatto alle autorità competenti che stanno svolgendo le indagini del caso. Non capisco come mai, certa gente si possa permettere di utilizzare l’immagine di qualcuno per scrivere cose che non stanno ne in cielo ne in terra. Per me che sono legato ai valori della famiglia e che amo bimbi e animali è veramente un grande dispiacere. Spero sinceramente che la giustizia faccia il suo corso e che questo tipo di persone siano fermate in modo definitivo.

Moltissima hanno dedicato il loro ricordo nei social, una figura che sicuramente ha rallegrato la televisione del nuovo millennio.