Spesso accade che si pensi alle star hollywoodiane come a persone un po’ al di fuori della realtà ,che vivono in mondo ovattato in cui non può succedere nulla di male.

Ma non è così, anzi, fortunatamente molte di queste persone mostrano di avere una prontezza di spirito non comune quando si tratta di affrontare delle situazioni critiche.

Stavolta a rendersi protagonista di un atto eroico è stato Dustin Hoffman che ha salvato la vita ad un giovane avvocato inglese.

L’episodio è avvenuto il 27 aprile a Londra, ad Hyde park, il più grande parco cittadino, dove Sam Dempster, il protagonista della drammatica vicenda, stava facendo jogging. All’improvviso il ragazzo si è accasciato a terra in preda ad un malore.

L’attore americano, che ha 74 anni, si è accorto del fatto mentre stava passeggiando e, prontamente, è accorso sul luogo del fatto e ha chiamato i soccorsi. Dustin Hoffman è rimasto con il ragazzo fino all’arrivo dell’ambulanza e dei paramedici ed è rimasto fino a che le condizioni del giovane avvocato non si sono stabilizzate.

I medici che hanno soccorso l’avvocato londinese hanno parlato di un intervento essenziale, infatti, prima dell’arrivo dei soccorsi Dustin Hoffman avrebbe praticato la respirazione bocca a bocca, che avrebbe permesso di salvare la vita del ragazzo.