Dustin Hoffman spegne 75 candeline. Il premio Oscar (Kramer contro Kramer e Rain Man) è nato l’8 agosto del 1937 a Los Angeles.

Hoffman, al pari di Robert De Niro e Al Pacino, viene fuori dall’Actor’s Studio negli anni ’60, in quello che può essere considerato un periodo d’oro per la scuola di recitazione più famosa al mondo. La drammaturgia e la musica sono le sue più grandi passioni, coltivate da quando era bambino.

Un giorno viene notato da Mike Nichols, il quale apprezzò la sua interpretazione di un omosessuale nazista e gli affidò il ruolo del protagonista ne Il Laureato. Hoffman esplode definitivamente, diventando uno degli attori più nominati agli Oscar. Il successo de Il Laureato gli apre le porte di Hollywood. Arrivano film straordinari come Un uomo da marciapiede, Cane di pagliaPiccolo grande uomo.

Nel 1976 Hoffman si supera in Tutti gli uomini del presidente, racconto di Pakula sul Watergate, e ne Il maratoneta. 
Nel 1979 vince il primo premio Oscar per il ruolo di padre di una famiglia disastrata. Il film è Kramer contro Kramer. Dopo alcune nomination, ecco il secondo Oscar per Rain Man in cui veste i panni del fratello autistico, e genio matematico, di Tom Cruise.

Il suo palmares ad oggi è ricchissimo: due Oscar, cinque nomination, sei Golden Glob e otto Nomination.

Buon compleanno Dustin!