Alla Dreamworks fervono già i preparativi per produzione di Dragon Trainer 3, sicuramente uno dei titoli di punta delle prossime stagioni (al momento l’uscita effettiva del film è prevista per il 29 giugno 2018).

Il regista Dean DeBlois è stato intervistato da Collider e ha fornito informazioni molto interessanti per i fan di uno dei cartoni animati più maturi nella recente filmografia americana.

De Blois ha annunciato che questo terzo episodio sarà il più duro dei tre e metterà in discussione il rapporto tra i due protagonisti: “Dragon Trainer 3 rappresenta il culmine della maturazione di Hiccup. Sia lui che Sdentato ora sono i capi delle rispettive tribù: si tratta della storia di un duello in cui ognuno dei due protagonisti cerca di fare qualcosa di buono per la propria specie, con un risultato finale che vede Hiccup riuscire a farsi valere.

Dragon Trainer 3 si ricollegherà finalmente alla fonte originaria, quella della serie di libri di Cressida Cowell da cui era partita l’idea per il primo capitolo: “La storia si concluderà dove il libro inizia, in cui Hiccup è un adulto che riflette sul tempo in cui c’erano ancora i draghi, suggerendo che questi in qualche modo se ne siano andati. Il motivo e il mezzo del loro ritorno sono un mistero che viene lasciato allo svolgimento effettivo della storia.

Ritornando alla questione del villain del secondo episodio, il regista ha nuovamente ricordato come questi ruolo fosse stato inizialmente affidato alla madre di Hiccup, Valka, con un notevole effetto sorpresa.

Solo in seguito si è poi arrivati a Drago, che nel terzo episodio mostrerà il suo vero potenziale drammaturgico: “Dovete aspettare il terzo film per vedere davvero dove vuole andare a parare il personaggio di Drago. È molto più complesso rispetto a come è stato presentato nel capitolo precedente.