Ritorna al cinema il gattone creato dal duo Fujiko Fujio nel 1969, da cui sono state tratte tre serie tv animate: Doreamon Nobita e la nascita del Giappone sarà infatti nelle sale italiane il 19 gennaio del 2017.

Il film diretto da Shinnosuke Yakuwa, distribuito da Lucky Red, segue gli exploit di Doraemon 3D e Doraemon e gli eroi dello spazio, usciti rispettivamente nel 2014 e nel 2015.

In questo nuovo capitolo delle avventure del gattone venuto dal futuro e dotato di ogni gadget possibile e immaginabile, Nobita e i suoi amici, stanchi del mondo odierno, decidono di partire per una nuova avventura viaggiando indietro nel tempo di ben 70.000 anni, in un’epoca in cui il Giappone non era ancora abitato.

Qui grazie ai poteri di Doraemon popolano il Pianeta di creature magiche, finché un giorno incontrano Kukuru, un ragazzo dell’epoca primitiva il cui villaggio è stato distrutto dalla tribù di Ghigazombie, un terribile e infido stregone-sciamano. Nobita e i suoi amici aiuteranno Kukuru a combattere Ghigazombie e a liberare i suoi compagni.

Una vicenda del tutto insolita, dunque, per la simpatica compagine, che di solito è alle prese con problemi molto più quotidiani, derivanti spesso e volentieri dalla timidezza di Nobita e dal suo costante desiderio di impressionare gli amici, tra cui l’amata Shizuka.