I più grandi lo ricorderanno per la sua simpatia innata, i più piccoli forse ancora non lo conoscono, ma se ne innamoreranno presto parliamo del mitico Doraemon, il robottino dalle sembianze di un gatto blu che ha mantenuto incollati davanti alla televisione migliaia di bambini di tutto il mondo negli anni ’70-’80, ma è stato anche fortunato protagonista di manga, musical e videogiochi.

Creato dal giapponese Fujiko F. Fujio, Doraemon approda per la prima volta sul grande schermo con una nuova avventura, Doraemon Il Film, in uno spettacolare 3D stereoscopico già campione di incassi in Giappone con oltre 60 milioni di dollari.

Protagonista è sempre Nobita, un bambino di 10 anni destinato ad un futuro di insuccessi a causa della sua natura pigra a indolente. Per evitare che diventi un vero e proprio perdente, arriva in suo soccorso Doraemon, una sorta di “fratello maggiore” con il compito di aiutarlo a difendersi dai bulli Gian e Suneo e a diventare un ragazzino assennato e un adulto responsabile. Per riuscire nell’intento, Doraemon utilizza una serie di incredibili e magici gadget, i “chiusky”, che in questa occasione condurranno il gatto azzurro e il piccolo Nobita nel futuro per provare a modificare una sorte che si preannuncia non proprio felice, soprattutto sul lato sentimentale… Riuscirà Nobita a conquistare finalmente Shizuka, la dolce amica che ama da sempre e a non farsi più influenzare da Gian e Suneo? Il loro sarà un viaggio nel tempo avvincente e ricco di sorprese che non deluderà i fan vecchi e quelli nuovi.

L’anteprima internazionale di Doraemon 3D verrà proiettata all’XI edizione di Alice nella città mentre arriverà nei cinema italiani il prossimo 6 novembre distribuito da Lucky Red.