Pippo Baudo condurrà la nuova edizione di Domenica In. Il conduttore storico della tv di Stato che ha da poco tagliato il traguardo degli 80 anni, nel corso della presentazione dei Palinsesti Rai di Roma ha confermato le voci che circolavano già da qualche giorno.

Il ritorno a Domenica In di Super Pippo, che sarà anche direttore artistico della trasmissione, coincide con i 40 anni del contenitore domenicale tenuto a battesimo da Corrado Mantoni il 3 ottobre 1976, che nel corso degli anni è stato anche presentato dallo stesso conduttore siciliano dal 1979 al 1985 , dal 1991 al 1993 e dal 2009 al 2010.

“E’ quasi un regalo per i miei 80 anni: sono molto felice, mi hanno chiamato e ho accettato subito. -ha dichiarato il conduttore poco prima della cerimonia romana dei Palinsesti Rai- Non voglio però una Domenica In commemorativa, ma la Domenica In di oggi. Faccio quello che ho fatto sempre: presento, intervisto, canto, suono. Sarò il protagonista unico, in piedi davanti alle telecamere, in onda da Cinecittà per circa 2 ore anche se stiamo cercando una partner. Mi piacerebbe trovare un’altra Cuccarini o Heather Parisi. Non male per gli 80 anni. Sono un po’ presuntuoso ma sento di essere amato dal pubblico. Anche se un pizzico di emotività ci deve essere sempre”.

Ma il rientro in Rai per Pippo non si limiterà solo a Domenica In, per lui è prevista anche una partecipazione al programma di Michele Guardì, I Fatti Vostri, su Rai 2, dove insieme a Giancarlo Magalli ricostituirà la coppia che fu di “Papaveri e Papere” e “Mille lire al mese” per ripercorrere la storia del varietà televisivo.

“Pippo Baudo è un elemento fondativo della televisione italiana. – ha dichiarato il direttore generale della Rai Antonio Campo Dall’Orto - Il direttore di Rai1, Fabiano, mi ha detto che, in occasione dei quarant’anni di Domenica In, voleva recuperare la voglia e la forza di fare tv di Pippo Baudo, sia per celebrare la stessa Domenica In, sia per lanciare nuovi volti”.