Dieci anni fa i due stilisti italiani Domenico Dolce e Stefano Gabbana si erano dichiarati favorevoli ai bambini in adozione alle coppie gay. Oggi, invece, il passo indietro: recentemente, infatti, i due hanno rilasciato delle dichiarazioni al settimanale Panorama proprio in merito ad un argomento così spinoso e delicato come quello delle adozioni gay e dei figli concepiti con la fecondazione assistita, totalmente all’antitesi con la teoria del 2005.

Facciamo un passo indietro: ad ottobre 2005, in un’intervista rilasciata a “Le Iene show”, alla domanda se fossero favorevoli o contrari ai bambini in adozione alle coppie gay, gli stilisti avevano risposto così: “Favorevoli”. Quando gli era stato chiesto “Voi adottereste un bambino?”, Dolce e Gabbana avevano risposto: “”. Il video della puntata è stato pubblicato sulla pagina Facebook della trasmissione e lo potete vedere qui.

Da sottolineare come, però, molta gente dia comunque ragione a Dolce e Gabbana. Tra gli altri, gli utenti sottolineano che è cosa normale cambiare idea nel corso della vita: “Solo gli sciocchi non cambiano idea”, si legge. Oppure “Ma scusa ora non si può nemmeno cambiare idea? Roba da matti” e ancora “E allora? É un reato cambiare idea? A me sembra che sia più grave cercare di imporre per forza le proprie idee. La pensano così e non c’è nulla di male. Esiste la libertà di pensiero è opinione. Mentre i bambini di 4 anni come Elton John fanno le ripicche dicendo: boicottiamo d&g”.

In sostanza, mentre lo star system decide di voltare le spalle ai due stilisti (da Elton John a Martina Navratilova fino ad Heather Parisi), ecco che la gente comune li appoggia, li sostiene e anzi cerca di lanciare messaggi di aiuto nei loro confronti.