È arrivato nelle librerie, per essere acquistato come volume da tenere gelosamente negli scaffali della propria collezione dedicata al cinema, o per farne un regalo prezioso da mettere sotto l’albero, I Morandini delle donne, il famoso dizionario questa volta tutto al femminile.

Sei decenni di storia del cinema interpretato dalle figure femminili più importanti, e correlato da aneddoti che dalla vita di Alida Valle giungono a raccontare gli episodi salienti di attrici di ultima generazione come Donatella Finocchiaro, Sabina Guzzanti e Giovanna Mezzoggiorno, passando per la Buy, la Morante, la Sandrelli, la Spaak, la Cardinale e la Loren.

Naturalmente non mancano le figure iconiche di una talentuosa Silvana Mangano ed, ancora prima, della grande Anna Magnani, senza dimenticare la poetica Giulietta Masina e la statuaria Gina Lollobrigida.

Che abbiano ricoperto ruoli melodrammatici od abbiano vestito i panni delle protagoniste dei film comici, fino all’impegno politico profuso nel movimento neorealista, il nipote di Morando Morandini – il cui celebre dizionario di cinema, arricchito ogni anno da nuovi inserti ed approfondimenti, si può comparare soltanto quello redatto dal critico Paolo Mereghetti –  già autore di documentari e di script, attraverso un dialogo con suo zio, racconta lo sviluppo sociale del nostro Paese attraverso tutte le eroine che hanno rappresentato l’emancipazione sul grande schermo.