Si era vociferato – ed è stata anche realizzato tuttavia senza troppo successo – il cinema olfattivo. Ora la novità è questa: la Disney si è inventata il cinema tattile.

Praticamente oltre a vedere le immagini è possibile sperimentare la sensazione di toccarlo con mano. I ricercatori della Disney Research di Pittsburgh (Drp) hanno sviluppato una nuova tecnologia, chiamata Haptics Surround.

Si tratta di una tecnologia applicabile sia a film e dvd, sia ai videogiochi: una prerogativa performante del solito 3D, in grado di assicurare sensazioni – stando agli esperti – anche molto realistiche.

«La tecnologia, che permette ai videogiocatori o agli spettatori di un film, di percepire una grande varietà di sensazioni durante la visione di un video, può essere incorporata in indumenti, sedie o guanti»

ha spiegato Ivan Poupyrev, che ha sviluppato Haptics Surround.

«Questa tecnologia – ha aggiunto – ha la capacità, per esempio, di migliorare la percezione di volare o di cadere».

Si tratta di una tecnologia sviluppata grazie alla creazione di un algoritmo in grado di sviluppare una serie di dispositivi vibranti, in modo da creare un «attuatore virtuale» che permette di percepire movimenti continui, molto vicini a quelli reali.

A pochi mesi di distanza dalla diffusione del potente cinema tridimensionale, ecco una nuova tecnologia. La prima ad usufruirne, a quanto pare, sarà proprio la Disney Pixar.