L’Italia ama i talent musicali e lo sa anche la Disney che, dopo il successo del contest legato a Inside Out, ha deciso di proporne uno anche per lanciare Zootropolis, il suo nuovo film d’animazione in uscita il prossimo 18 febbraio.
Ecco come funziona Zootropolis Music Star: basta collegarsi a http://concorso-zootropolis.disney.it e caricare un video (della durata compresa tra i 10 e i 60 secondi) in cui fate una vostra versione di Try Everything, tema portante del film cantato originariamente da Shakira. Questo con l’aiuto del testo e della base musicale che potrete trovare direttamente sul sito. I video (che potranno arrivare fino al 14 febbraio) verranno quindi votati dagli utenti internet e i 20 più graditi verranno giudicati dal Maestro Adriano Pennino e dal discografico Mario Sala, che sceglieranno 4 finalisti. Questi ultimi passeranno quindi una giornata con quattro coach d’eccezione, che poi avranno anche l’arduo compito di proclamare il vincitore, il quale avrà la possibilità di girare un videoclip professionale. Chi sono i coach-giudici in questione? Malika Ayane, Lodovica Comello, Paolo Ruffini e Alessandro Casillo.

“Su internet, in particolare sui social, sono tutti bravi (o almeno sostengono di esserlo) e ora vogliamo vedere cosa sanno fare davvero” - dice Ruffini, in occasione della presentazione del contest, a Milano – “Spero che nessuno si metta ad imitare Shakira”. “Anche perché non è impresa facile, considerando tutte le mosse che è solita fare” – gli fa eco Malika“Se dovessi partecipare finirei per fare una versione esistenzialista della canzone, com’è nella mia indole”.
“È una bella sfida e contiamo di divertirci” – dichiara invece Lodovica“Guarderò molto al carisma e alla voglia di uscire dagli schemi (oltre che all’esecuzione canora). Voglio vedere come le persone lavoreranno con la fantasia”.
“Sarà facile immedesimarmi nei concorrenti, il cui sogno magari è proprio quello di entrare nel mondo della musica. Un mondo dove, bisogna sottolinearlo, non si smette mai di imparare” – aggiunge Casillo.

Della stessa idea sono i due giudici “tecnici”. “Ho lavorato in diversi talent, dove tutto viene preso sul serio. Questo lo vedo come una cosa più easy, che spero venga vissuta come un gioco” – dichiara Pennino, mentre Sala si augura: “Speriamo che i concorrenti riescano a differenziarsi, perché io vedo i contest sempre tutti uguali”.
A proposito di chi sa differenziarsi, possiamo dire che anche stavolta Disney è pronta a stupirci dato che Zootropolis già si candida a diventare uno dei film dell’anno. Sarà infatti difficile resistere agli abitanti di questa metropoli abitata da animali, che convivono pacificamente e dove persino una tenera ma determinata coniglietta (Judy) può fare squadra con una volpe truffaldina (Nick Wilde). Altro non vi sveliamo, perché è giusto che voi andiate al cinema a vedere questo piccolo-grande gioiello.