Una mattinata dove, a farla da padrona, è stata la musica. Italiana, straniera, giovane e meno giovane: l’importante è che sia musica, bella e di qualità. Con tutti i suoi pregi e i suoi difetti. Leonardo.it ha ospitato, nella sua redazione, Paolo Macagnino, giovane artista e musicista italiano già concorrente di Amici, il talent show di Maria De Filippi. Che per una giornata ha smesso i panni del giovane musicista per diventare direttore della nostra redazione: “In Italia ci fermiamo sempre alla canzoncina pop e non andiamo mai a scoprire nuove esperienze e sperimentazioni”; Paolo Macagnino parla della sua esperienza italiana e di quello che bisognerebbe cambiare (CLICCA QUI PER LEGGERE LE SUE DICHIARAZIONI) anche se, oggettivamente, non è una cosa semplice.

Il discorso, poi, si è spostato sui Rolling Stones, freschi di concerto al Circo Massimo di Roma: “Sono un miracolo della natura, qualcosa di grandioso”. Il giudizio di Paolo sui Rolling Stones è netto e chiaro (CLICCA QUI PER LEGGERE LE SUE DICHIARAZIONI).

Giovane ma non per questo sprovveduto, anzi. Le sue sono parole taglienti, che arrivano dritte al nocciolo della questione. E che hanno ribadito quanto già aveva affermato Paolo in una nostra intervista di qualche tempo fa (CLICCA QUI PER LEGGERLA): che anche i giovani possono avere le idee chiare. E sperare in un futuro roseo. Ovviamente, con una chitarra in mano e le note sul pentagramma.