Il film di Daniele Vicari “Diaz – Don’t Clean Up This Blood” sarà proiettato al Parlamento Europeo questa sera alle ore 19:30 nella sede di Bruxelles dell’Europarlamento.

Una grande vittoria per Vicari che ha prodotto, insieme a Domenico Procacci e a Fandango, un film coraggioso che getta una luce sui tragici fatti del G8 di Genova.

L’evento è stato organizzato dal gruppo dei Socialisti e Democratici, grazie ad una iniziativa promossa da Sergio Cofferati, europarlamentare del PD, che ha spiegato così la motivazione della sua iniziativa:

Il film di Vicari rappresenta un grande atto di coraggio e verità […] Accogliere il film al Parlamento europeo ha un evidente significato simbolico, dal momento che rappresenta la volontà di non dimenticare gli episodi di grave violenza e di inaccettabile violazione dei diritti umani avvenuti nel 2001 a Genova e di continuare a lottare per ottenere verità e giustizia.

Ma le iniziative a sostegno di Vicari e del suo film non si fermano qui. Infatti, ci sarà una proiezione della pellicola anche al Parlamento italiano, questo volta per volontà dell’Associazione “‘Democratica Scuola di Politica”, tra i cui membri figura anche Walter Veltroni. La proiezione di “Diaz” è inserita in un progetto più ampio di questa associazione che ha già portato in Parlamento film come “L’industriale” di Giuliano Montalo, “Acab” di Stefano Sollima e “Cesare deve morire” dei fratelli Taviani.