Ci sono ben tre film italiani che ambiscono ad essere premiati all’European Film Academy. Stiamo parlando di Cesare deve morire, Diaz e Io sono Li. Le tre pellicole sono state scelte per aggiungersi alle quarantasette che saranno in gara per l’Efa.

La scelta è frutto di una decisione del comitato di selezione. Durante i prossimi giorni, per l’esattezza a partire dalla prossima settimana, i 2500 membri dell’European Film Academy decreteranno sulla base della lista dei film selezionati le pellicole candidate a concorrere alla 25esima edizione del Premio. L’annuncio dei vincitori sarà dato il prossimo

Cesare deve morire di Paolo e Vittorio Taviani, Diaz di Daniele Vicari e Io sono Li di Andrea Segre sono i tre film italiani selezionati nei 47 che la European Film Academy ha annunciato oggi frutto delle scelte di un comitato di selezione. Nelle prossime settimane i 2500 membri dell’Efa ”nomineranno” sulla base della lista di selezione i film candidati a concorrere agli European Film Awards. La 25^ edizione degli Efa con l’annuncio dei vincitori si terra’ a Malta il prossimo sabato 1 dicembre.

Cesare deve morire, Diaz e Io sono Li, girati rispettivamente da Paolo e Vittorio Taviani, Daniele Vicari e Andrea Segre rappresentano il meglio del cinema italiano per quanto riguarda l’annata precedente. Tre film che hanno fatto breccia nel cuore degli spettatori, siano essi cinefili e non, al punto da aver fatto molto discutere. Colpisce ad esempio il caso Diaz. Il film è dedicato agli episodi del G8 di Genova mostrati in tutta la loro cruda integrità. Presto queste tre pellicole potrebbero godere anche all’estero della visibilità che il loro messaggio merita.