Nelle audizioni al buio del talent show di Rai2 la volevano tutti i coach, aveva scelto Noemi per questioni generazionali.

È una delle voci rock di The voice Italia, stiamo parlando di Diana Winter, 28 anni, cantautrice e polistrumentista che alle spalle ha una discreta carriera. Alle audizioni al buio aveva presentato una versione molto originale e personale di ‘Kiss’, vecchia hit di Prince. La sua voce colpì tutti, prima a pigiare Noemi, entusiasta di quella voce femminile così grintosa, ultimo a farsi convincere Piero Pelù.

Il pezzo è difficile e persino Riccardo Cocciante si fa avanti premettendo che, anche se l’aspetto non lo direbbe, da giovane era molto rock. La notoria loquacità di Piero Pelù e l’’extraordinaria’ capacità riconosciuta dal rocker non convincono Diana Winter che sceglie Noemi per questioni generazionali, insomma, gli altri coach sono un po’ datati.

Diana Winter è figlia d’arte, i suoi genitori amano molto la musica, la mamma austriaca è pianista, lei frequenta per qualche anno il Conservatorio ma poi decide che la sua strada è un’altra, e si dedica al canto. Scrive da quando aveva 14 anni, ed ha già inciso un album che ha avuto un discreto successo. La svolta arriva nel 2009 quando la nota Giorgia e la vuole come corista nei suoi tour.

Fisicamente e nello stile Diana Winter somiglia molto a Irene Grandi, fiorentina come lei e con una grande vitalità e grinta sul palco. Fare la corista è un impegno molto importante, lo strumento, spiegherà l’artista, è lo stesso, ma utilizzato in altro modo.
È riuscita a realizzare il sogno di fare della musica la sua professione, ma Diana Winter vuole molto di più, farsi conoscere al grande pubblico anche da solista.

Arrivati a questa fase di The voice Italia, sono ormai tutti potenziali vincitori del talent di Rai2. Diana Winter, dunque, dovrà convincere tutti e, soprattutto, confrontarsi con le altre ugole d’oro del programma: Elhaida Dani, Timothy Cavicchini, Veronica De Simone, Manuel Foresta, il giovanissimo Mattia Lever, Lorenzo Campani, la ‘vetreria nella gola’ di Noemi, Giuseppe Scianna, Silvia Capasso e la prosperosa e altrettanto grintosa Cristina Balestriere.