La storia d’amore segreta di Lady D. è arrivata anche sui grandi schermi italiani con il film Diana diretto da Oliver Hirschbiegel e con protagonista una splendida ed elegante Naomi Watts.

Poco gradita dalla stampa britannica che l’ha definita “imbarazzante” e “terribilmente noiosa”, la pellicola racconta gli ultimi due anni di vita della principessa e la sua storia d’amore con il cardiochirurgo pachistano Hasnat Khan.

Secondo la tesi del film, infatti, la storia tra la principessa più amata d’Inghilterra e l’imprenditore e produttore cinematografico e discografico egiziano Dodi Al-Fayed, infatti, non fu altro che un episodio sbandierato ai tabloid dalla stessa principessa dopo che il medico pachistano aveva posto fine alla loro relazione.

Per la protagonista Naomi Watts Diana: “Era una donna molto forte e ribelle e portò grande calore alla monarchia“. Per ora gli inglesi non sembrano apprezzare questo ritratto di Diana, forse perché somiglia più a una Bridget Jones qualsiasi, frivola e capricciosa, che alla rimpianta principessa trsite . Ma Naomi Watts è stata completamente conquistata da quella storia d’amore interrotta bruscamente: “Tra tutti gli uomini che frequentò dopo il matrimonio questo fu quello che tenne più segreto. Probabilmente si innamorò della sua intelligenza, era un uomo di grande integrità e lei si sentì attratta immediatamente. Fu semplicemente una grande storia d amore“.