L’attore americano Johnny Depp è stato formalmente adottato dai Comanche, una tribù di indiani americani del Nuovo Messico.

Il fatto si è svolto la settimana scorsa, ma la notizia è arrivata solo questa mattina.

Johnny Depp, che in questi giorni è nelle sale italiane con il film diretto da Tim Burton “Dark Shadows, è impegnato nelle riprese del film “The Lone Ranger” (“Il Ranger Solitario”), ispirato ad una celebre serie televisiva americana degli anni ’50. Nel film Depp interpreta Tonto, il fidato compagno del protagonista.

Grazie alla partecipazione a questo film e al suo ruolo, Tonto fa parte della tribù dei Comanche, LaDonna Harris, presidente di Americans for Indians Opportunity, ha deciso di proporre a Johnny Depp, nelle cui vene scorre anche sangue Cherokee, di entrare a far parte della tribù:

L’ho contattato, e a Johnny l’idea è piaciuta tantissimo. Ci è sembrato fiero di ricevere questo invito, è un onore che abbia accettato così entusiasticamente.

La cerimonia si è tenuta a casa della Harris con il rito tradizionale in cui il nuovo entrata porta doni a tutti i presenti. Un bel riconoscimento per l’attore che non ha mai nascosto la sua passione per la cultura dei nativi americani e che si è sempre impegnato per il riconoscimento dei loro diritti.