Dopo ore di ipotesi e congetture, senza smentite né conferme, è arrivata la temuta ufficialità: Alessio Bernabei, fino ad oggi frontman dei Dear Jack, lascia la band. Niente scioglimento, dunque, per il gruppo, ma Alessio prenderà una nuova strada. La decisone è stata presa di comune accordo con i Dear Jack, che invece continueranno il loro percorso di band. Queste le parole dell’ufficio stampa dell’etichetta discografica Baraonda, che continuerà a occuparsi dei Dear Jack e che augura ad Alessio Bernabei tanta buona fortuna.

Ci ho pensato tanto, ma ho deciso di camminare da solo…il cuore mi dice questo” fa sapere il cantante, mentre l’ex band si unisce agli auguri per una fortunata carriera: “Facciamo anche noi un grande in bocca al lupo ad Alessio per la sua nuova carriera da solista. Noi continueremo il nostro percorso con l’entusiasmo e la passione che da sempre ci hanno contraddistinto“.

Una notizia, già anticipata dal settimanale Chi fra le “chicche di gossip”, che in effetti non giunge come un fulmine a ciel sereno. I componenti della band lanciata da Amici di Maria de Filippi non comparivano infatti insieme nella pagina ufficiale del gruppo già dal 31 agosto, dopo aver chiuso il tour estivo con il trionfale concerto all’Arena di Verona; una serata piena di sorprese, ospiti ed emozioni. Foto e video senza Bernabei continuavano tuttavia ad essere postate sul profilo Facebook, mentre da parte sua, l’ormai ex frontman, aveva preso a postare sulla propria pagina foto in solitaria accompagnate dall’hashtag #CheGra.

“#CheGra è un motto solo mio per dire ‘Che Grande’. Lo uso quando apprezzo ironicamente qualcosa“, aveva spiegato Alessio su Twitter a metà agosto. Nel frattempo è nata anche una pagina ufficiale su Instagram (@CheGra.official) che annuncia novità (“Presto vi diremo di cosa tratta questa Official Page…”). Ed infine, a confermare i sospetti di una rottura in vista, il post pubblicato qualche giorno fa: “A volte sembra come se viviamo in un mondo dove decidono gli altri il nostro percorso. Siamo sdraiati sul palmo della mano del potere, pronta a schiacciarci semplicemente chiudendo il pugno. Mondo usa e getta. Mondo dove appena non servi più ti prendono e ti lanciano in un cestino. Proprio come una bambola… La soluzione però sta nel cavarsela con le proprie gambe, lottare con le proprie forze e non smettere mai di credere nella forza dell’amore” ha scritto Bernabei.

I numerosi fan dovranno quindi farsene una ragione: i Dear Jack, così come li abbiamo conosciuti fino ad oggi, non esisteranno più. Non resta che aspettare di vedere se la band sopravvivrà all’abbandono del suo leader e se Alessio riuscirà a ritagliarsi una posizione da solista nel panorama discografico.