In Italia la sua uscita è prevista tra poco più di una settimana, il 18 febbraio, ma sembra che il film incentrato sullo sboccato e folle antieroe della Marvel Comics Deadpool abbia convinto a tal punto i produttori che sarebbe già in produzione un sequel.

Buone notizie dunque per Ryan Reynolds, l’attore protagonista che anche sulla base della brutta esperienza con Green Lantern ha dichiarato ufficialmente di non voler più interpretare un altro personaggio dei fumetti dopo essersi divertito così tanto con Deadpool, di cui vorrebbe vestire i panni per il resto della sua vista.

E in curriculum l’interprete ha anche due insuccessi clamorosi come RIPD e Blade Trinity, per cui almeno in questo settore può essere considerato un esperto.

Ma ritorniamo al franchise in sé. Stando alle informazioni raccolte dall’Hollywood Reporter la 20th Century Fox avrebbe già messo in cantiere un seguito, con uno script firmato dai due sceneggiattori Rhett Reese e Paul Wernick già in bozza.

Secondo le prime previsioni Deadpool dovrebbe raggranellare circa 65 milioni di dollari durante i primi quattro giorni, aiutato anche dal weekend festivo. Cifre importanti che garantirebbero anche il ritorno del regista Tim Miller dietro la macchina da presa, nonostante questi non abbia ancora firmato nessun contratto.

In effetti il quartetto ha lottato molto a lungo e con grande energia per un progetto che, partito in sordina come uno spin-off di Wolverine, ha poi assunto una personalità propria, staccandolo dal resto dei cinecomic sul mercato, sia in ambito DC che Marvel.

Nel cast del film troviamo anche Gina Carano, che interpreta la mutante Angel Dust, Morena Baccarin nei panni della fidanzata di Wade Wilson, il vero nome dell’eroe, Ed Skrein in quelli del villain Ajax, Stefan Kapicic quale nuovo Colossus e Brianna Hildebrand come la devastante Testata Mutante Negasonica.

La trama di Deadpool potrebbe appare molto classica, ma è la follia del personaggio a rendere speciale il film. Wilson è infatti un ex agente speciale che si ammala di cancro e al quale viene offerta una cura sperimentale che lo lascia completamente sfigurato ma in grado di rigenerarsi velocemente, nonché con una mente alterata da un senso dell’umorismo peculiare e distorto.

Divenuto il mercenario Deadpool e armato di doppie pistole, il mutante si mette alla ricerca dell’uomo che ha quasi distrutto la sua vita.