In attesa di conoscere le nominations per i David di Donatello 2016, iniziano ad arrivare le prime notizie ufficiali sulla cerimonia di premiazione del prossimo 18 aprile. Tutto l’evento sarà trasmesso in prima serata su Sky Cinema e su TV8 (canale 8 del digitale terrestre). È proprio Sky, infatti, per la prima volta a produrre e a trasmettere interamente l’evento. I David di Donatello 2016 saranno anche particolarmente importanti perché la manifestazione giungerà alla sua sessantesima edizione, un traguardo certamente importante per uno dei più prestigiosi eventi dell’Accademia del Cinema Italiano presieduta da Gian Luigi Rondi, e sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – Direzione Generale per il Cinema, d’intesa con Roma Capitale e gli Enti Promotori AGIS e ANICA.

Per la prima volta nella loro storia, dunque, i David di Donatello 2016 diventano un evento editoriale a trecentosessanta gradi, grazie anche ai contenuti speciali, agli approfondimenti e alla programmazione dedicata che saranno incentrati sulla manifestazione. E per la loro sessantesima edizione i David di Donatello vedranno completamente rinnovata la propria formula televisiva ed estetica, in cui poi si coniugheranno l’attenzione e il rispetto per l’unicità e la specificità del cinema del nostro Paese. Uno show, quello previsto da Sky per i David di Donatello 2016, molto simile ai grandi show internazionali.

Come ha dichiarato il Presidente dell’Accademia del Cinema Italiano, Gian Luigi Rondi: “L’accordo con Sky, in occasione dei sessant’anni dei Premi David di Donatello prevede, oltre alla serata di premiazione del prossimo 18 aprile, una serie di manifestazioni celebrative che avranno l’obiettivo di fare il punto sul cinema italiano di oggi, in modo da diffonderne tutti gli aspetti creativi e produttivi e per avvicinarlo sempre più favorevolmente alle attese del suo pubblico. A nome dell’Accademia ringrazio la RAI per la lunga, costruttiva collaborazione di tutti questi anni che ha potuto conferire ai Premi David quella visibilità che li ha felicemente imposti sia in Italia sia all’estero“.