Ogni regista ha un suo attore feticcio, e si può dire con assoluta certezza che l’attore prediletto di Tim Burton è Johnny Depp. Dall’inizio, quando lo scelse per interpretare “Edward mani di forbice”, nel 1990, Tim Burton ha continuato a preferirlo per impersonare gli strani e particolari protagonisti dei suoi film.

E così è successo anche per l’ultimo lavoro di Tim Burton, che arriverà in Italia l’11 maggio, nel quale Johnny Deep interpreta il vampiro Barnabas Collins di “Dark Shadows”.

La pellicola si ispira all’omonimo telefilm americano degli anni ’60, e insieme a Deep troviamo Eva Green, Michelle Pfeiffer e Helena Bonahm Carter, moglie di Tim Burton.

È il 1752 quando una famiglia di Liverpool, il padre Joshua, la madre Naomi e il piccolo Barnaba, lascia l’Inghilterra in cerca di fortuna in America. La fortuna sembra arrivare e Barnaba, diventato adulto, ha accumulato una buona fortuna e dal suo maniero, Colliwood, domina tutta la città.

Tutto va bene fino a che Barnaba incontra Angelica Bouchard, ma la loro storia finisce male, e lui verrà trasformato in un vampiro da una strega e seppellito vivo.

Riuscirà a liberarsi solo duecento anni dopo, nel 1972, e si troverà in una realtà molto diversa da come l’aveva lasciata. Torna al suo maniero e incontra i discendenti della sua famiglia: Elisabeth Collins Stoddard (Michelle Pfeiffer) alle prese con i problemi del fratello Roger (Jonny Lee Miller), della figlia Carolyn (Chloe Moretz) e del figlio di Roger, David (Gulliver McGrath). Ad aiutarli la folle psichiatra Julia Hoffman (Helena Bonham Carter).