La conduttrice Daria Bignardi decide di raccontare di aver avuto un tumore al seno e lo fa in un’intervista a “Vanity Fair”: “Ho scoperto tutto facendo una mammografia di controllo appena terminata l’ultima stagione delle Invasioni Barbariche”. Una dichiarazione che arriva a pochi giorni dalle dichiarazioni di Nadia Toffa, l’inviata de “Le Iene” che ha ammesso di aver avuto un cancro, poi curato grazie a chemioterapia e radioterapia. Anche Daria Bignardi sui metodi di cura non ha alcun dubbio: “La chemio fa schifo ma serve”.

Sei mesi dopo aver scoperto il cancro e a una settimana dall’ultima chemio è arrivata la “chiamata” della Rai:

“La proposta di Campo Dall’Orto per dirigere Rai 3. Gli ho raccontato tutto. Mi ha chiesto se fossi guarita e gli ho risposto di sì. Così sono partita per Roma. Dopo sei mesi dentro a una bolla sono entrata dentro a un’altra bolla. Da un’esperienza totalizzante all’altra”.

La Bignardi ha anche indossato una parrucca:

“Il giorno della nomina (da direttore di Rai 3, ndr), quando c’è stata la conferenza stampa a Roma, avevo la parrucca. L’ho portata per diversi mesi, era molto carina, capelli identici ai miei, anzi più belli. Poi andando avanti e indietro in continuazione tra Milano e Roma, a gestire ’sta parrucca, a un tratto, non ce l’ho fatta più. Un bel giorno l’ho tolta dalla sera alla mattina e mi sono presentata al lavoro con i capelli corti e grigi che stavano ricrescendo sotto. Ma non ho dato spiegazioni, tranne che ai miei vicedirettori, coi quali eravamo diventati amici”.