Solo ieri a Londra c’è stata la premiere mondiale di Spectre, l’atteso 24esimo capitolo cinematografico della saga di James Bond, cui hanno ovviamente partecipato gli attori protagonisti, tra cui Daniel Craig e Monica Bellucci.

Tra i due sembra che ci sia un ottimo rapporto, tanto che l’interprete britannico – che ricordiamo felicemente sposato con Rachel Weisz – in una recente intervista promozionale del film ha voluto difendere la collega italiana da alcune insinuazioni leggermente sessiste.

Splendida anche dopo aver attraversato la soglia dei 50 anni, la Bellucci è a tutti gli effetti la Bond Girl, o sarebbe meglio definirla Bond Woman, più anziana della serie. Un giornalista ha notato la cosa e ha chiesto a Daniel Craig cosa ne pensasse del fatto che per un ruolo del genere fosse stata selezionata una cinquantenne, di fatto e della scelta di vedere l’agente 007 sedotto da una donna più vecchia.

L’intervistato si è scagliato contro l’insinuazione sessista alla base della domanda, durante la quale la Bellucci era stata definita “una donna non più giovane” rispondendo in modo molto cavalleresco e sopratutto sensato: “Penso che tu stia parlando di una donna della sua stessa età [Craig ha infatti 47 anni, NdR]. Santo cielo, stiamo parlando di Monica Bellucci! Quando qualcuno come lei vuole essere una Bond Girl non puoi che ritenerti fortunato!”.

Craig si è poi concesso anche un momento in cui ha demolito velocemente il mito di James Bond. Riflettendo sul fascino dell’agente, l’attore ha esclamato: “Non dimentichiamoci che è a tutto gli effetti è un misogino.” Non certo la migliore delle descrizioni, cui sono seguite altre considerazioni poco edificanti: “Le persone sono attratte da lui perché incarna un certo tipo di pericolo e perché sparisce sempre dopo poco tempo”.

Ritornando al tema della misoginia, il protagonista di Spectre si è detto felice del fatto che i film della saga da lui interpretati hanno messo in scena donne forti capaci di mettere Bond al suo posto. Insomma, un rapporto di amore e odio quello tra attore e personaggio, che potrebbero confermare ulteriormente la decisione di Craig di lasciare il franchise dopo quest’ultimo capitolo.

Ricordiamo che Spectre uscirà nelle sale italiane il 5 novembre.