La nuova trasmissione condotta da Serena Dandini ormai passata a La7 “The show must go off”, ha avuto un risultato soddisfacente dal punto di vista dello share.La prima puntata, sospesa perché in concomitanza con l’inizio della tragedia della Concordia – a differenza del programma “Ballando con le stelle” presentato dalla Carlucci che, invece, ha seguito l’ordine prestabilito del palinsesto della Rai – ha dunque avuto luogo ieri sera.

Tra gli ospiti principali della Dandini ci sono stati il cantante Tiziano Ferro e lo scrittore siciliano Andrea Camilleri.

L’intervento di Tiziano Ferro ha riguardato l’omosessualità in Italia ed il cantante ne ha parlato in prima persona.

Per Tiziano Ferro, nascere in un luogo dove l’omosessualità è proposta come una «malattia invalidante» non spingerebbe le persone a fare outing per poter vivere la propria condizione esistenziale felicemente.

Il cantante si è soffermato anche sul concetto di tolleranza e accettazione spiegando che «essere accettato o tollerato» da parenti o amici non è esattamente ciò che «la sua persona sentimentale» desidererebbe. Tiziano Ferro ha ribadito, infatti, che sarebbe auspicabile essere amati per ciò che si è.

Tra il cantante e la conduttrice – il primo omosessuale la seconda eterosessuale ma entrambi appartenenti alla categoria della “coppia di fatto”, privi perciò del (dovuto) riconoscimento sociale e legale -  c’è stata anche una battuta spiritosa: «insieme facciamo quota!»