Era il 1991 quando l’attrice e modella Dalila Di Lazzaro fu colpita da un lutto atroce a causa della morte di suo figlio Christian, scomparso in un incidente stradale a soli ventidue anni. Intervistata dal settimanale di gossip “Chi”, la donna ha voluto rivelare un altro particolare drammatico della sua vita, risalente a poco tempo fa.

Raggiunta l’età di sessantadue anni la Di Lazzaro ha, infatti, cercato di portar avanti una nuova gravidanza ma l’esito non è stato dei migliori:

“Nonostante l’età ho cercato di avere un bambino, ma ho abortito. I medici mi avevano detto che sarebbe stato un passo azzardato, ma ho tentato ugualmente. Quando me la sono sentita l’ho proposto al mio compagno, che è stato felice di aiutarmi. Ho vissuto questa cosa in sordina, poi, quando ho perso il bambino lui se n’è andato”.

La voglia di maternità è, però, ancora viva anche se adesso l’attrice potrebbe sperare solo sull’adozione, purtroppo impossibile per una donna single:

“Il dolore è troppo forte e a questo punto non farò un altro tentativo, preferirei decisamente adottare. Donare amore a un figlio è naturale per una donna anche se non ci sono legami di sangue, però la legge italiana non me lo consente perché sono single. Ma non mi voglio arrendere”.

La Di Lazzaro conclude affermando di non essere fidanzata perchè, per adesso, nessun uomo rispecchia le sue aspettative:

“Non cerco neanche un nuovo fidanzato, anche perché non è facile trovare l’uomo giusto. Ho tanti corteggiatori, ma oggi sono tutti dei rammolliti, nessuno è un combattente come è stato mio padre ”.