Può un’attrice carina e talentuosa come Dakota Johnson deciderà di abbandonare la propria carriera per arruolarsi tra le fila dei combattenti dell’Isis, una delle organizzazioni terroristiche più feroci della storia?

Difficile dare una risposta certa senza timore di essere smentiti da eccezioni, ma per quanto riguarda la protagonista di 50 Sfumature di grigio possiamo assicurare che non è questo il caso.

Dakota Johnson è però comparsa in uno sketch della trasmissione televisiva americana Saturday Night Live, nel quale interpreta proprio una ragazza che decide di abbandonare la vita agiata per unirsi ai membri dello Stato Islamico che stanno facendo tremare l’Occidente.

In appena un paio di minuti Dakota Johnson è riuscita a suscitare l’ira di innumerevoli commentatori sui social network, che hanno definito lo sketch un insulto a tutti coloro che sono morti a causa delle azioni dell’Isis.

Il filmato, come ha spiegato la stessa attrice, è nato dalla vera notizia della fuga di alcune ragazze britanniche e canadesi che hanno deciso di cambiare totalmente vita per dedicarsi al jihad.

Ma cosa succede di preciso nella scenetta? In uno stazione degli autobus vediamo arrivare una macchina con a bordo un padre (l’attore comico Taren Killam) e la figlia. Comprendiamo presto che si tratta di un momento importante per i due, quello dell’abbandono del nido famigliare della ragazza, in cerca della sua strada.

Dakota Johnson mostra un ottimo talento comico, gestisce bene i tempi e le reazioni, come ha fatto notare anche sua madre Melanie Griffith. Il padre è visibilmente commosso, le chiede se ha bisogno di soldi, di aiuto con le valige, se per caso non vuole trascorrere un altro anno al college.

La figlia, ferma ma gentile, gli risponde di non preoccuparsi: “Papà, è solo l’Isis”. Ed ecco arrivare una jeep con a bordo i guerriglieri e con tanto di mitragliatore montato sulla vettura. Quando il genitore chiede ai nuovi colleghi della figlia di prendersi cura di lei la risposta è chiara: “Morte all’America”.

Uscita vincitrice dal confronto attoriale con il suo partner Jamie Dornan in 50 Sfumature di grigio, per Dakota Johnson si stanno aprendo nuove strade cinematografiche. Ma scherzare su una questione così delicata l’aiuterà? Vista la memoria corta degli spettatori sospettiamo che l’attrice non avrà problemi in questo senso.