Un documentario ripercorrerà la storia del duo francese più amato dell’ultimo ventennio, i Daft Punk.

Già annunciato nell’estate del 2014 dalla BBC, la pellicola, chiamata “Daft Punk Unchained”, è stata commissionata dall’emittente francese Canal+ e – sfortunatamente per i fan di tutto il mondo – per ora approderà solamente sullo stesso canale il prossimo 24 giugno.

Poiché sarà il primo documentario riguardo il duo francese fondato da Guy-Manuel de Homem-Christo e Thomas Bangalter, questo andrà a ripercorrere la carriera dagli albori, dagli inizi nella scena underground parigina fino alla fama mondiale e ai successi che tutto il mondo ha conosciuto, culminato con la vittoria ai Grammy Awards nel 2014.

Il documentario, come dichiarato, dovrebbe contenere anche degli estratti di interviste con il duo – dagli archivi che vanno da 1996 al 2013 – documenti rari e interviste esclusive con amici e collaboratori stretti.

Diretto da Hervé Martin-Delpierre e scritto dallo stesso insieme a Marina Rozenman nel documentario non mancheranno anche le apparizioni di alcuni colleghi del duo tra cui Pharrell Williams, Kanye West, Skrillex, e ancora Giorgio Moroder, Nile Rodgers, Michel Gondry, Paul Williams, Todd Edwards, Leiji Matsumoto,Pedro Winter (ex manager del duo nonché fondatore dell’etichetta discografica francese di musica elettronica Ed Banger) e moltissimi altri volti dello spettacolo.

La colonna sonora della pellicola è stata composta da Joseph Trapanese, che ha collaborato con i Daft Punk per realizzare il theme song della pellicola “Tron: Legacy”.