Ce la ricordiamo tutti perché è la voce che dalla sigla di “Kiss me Licia” a quella di “Mila e Shiro”, da “I puffi” a “Occhi di gatto” e tante tante altre ha accompagnato intere generazioni popolando con tanta musica i sogni di ogni bambino. Ora i numerosi fan di Cristina D’Avena desiderano solo una cosa: vedere la loro beniamina salire sul palco dell’Ariston.

Da pochi giorni è stata infatti attivata su Change.org una petizione dal titolo “Vogliamo Cristina D’Avena a Sanremo 2016”: “La regina delle sigle dei cartoni animati sarebbe perfetta su quel palco, come cantante, ospite o co-conduttrice. Ha segnato l’infanzia di tre generazioni e continua a farlo. Merita quel palco!”. Questo è quanto si legge nell’appello di Massimo da Bari, responsabile della petizione, rivolta alla Rai e a Carlo Conti, che ha raggiunto quasi 600 firme e che ha innescato un autentico caso mediatico.

Come riportato dal sito che ospita la petizione, sono diversi i motivi che hanno portato le persone a sottoscrivere l’appello: “Cristina è un mito per milioni di italiani! Merita di esserci molto più di altri in onore ai suoi vent’anni e più di carriera“, scrive una fan, mentre un’altra le fa eco: “È nel cuore di tutti. Se lo merita“, e così tanti altri che si chiedono: “È un’artista unica, amata e adorata da tutti, grandi e piccini! Perché non farla andare al Festival?”.

Difficile ma non impossibile l’ipotesi di vederla scendere le famose scale dell’Ariston a Sanremo, 600 firme purtroppo non sono tantissime ma ora che la notizia è ascesa agli onori della cronaca, probabilmente il tam tam mediatico potrebbe essere d’aiuto. Intanto Cristina D’Avena, la regina delle sigle dei cartoni animati, 51 anni e una carriera che racconta di 700 canzoni incise, 5 dischi di platino, 1 disco d’oro e oltre 6 milioni di copie vendute, è in attesa di licenziare il nuovo album: “Cristina D’Avena”, una raccolta dei più grandi successi in uscita a novembre e in vendita sul sito musicfirt.it.

Ma non è tutto poiché in vista del nuovo disco, la cantante bolognese è approdata anche sui social network. Su Twitter si è improvvisamente illuminato il suo profilo al cinguettio inequivocabile di ”Pari-pa-pum… eccomi qua!”, riecheggiando la sigla di “L’incantevole Creamy”. E anche in questo caso l’affetto dei fan non è mancato: nel giro di soli 3 giorni, la cantante ha raccolto più di 4000 follower.