Fabrizio Corona ha annunciato di essere un uomo nuovo. La dichiarazione non è stata fatta davanti alle telecamere, oppure in un’intervista per una rivista, bensì di fronte ai giudici del Tribunale di Sorveglianza di Milano.

Corona si è presentato molto serio e determinato all’appuntamento al Tribunale di Sorveglianza che dovrà decidere se confermare o meno l’affidamento alla comunità di Don Mazzi in cui si trova attualmente. Per convincere i giudici del collegio, l’ex re dei paparazzi ha dichiarato di essere un uomo diverso ora.

Anche se l’udienza è avvenuta a porte chiuse, da quanto è trapelato Fabrizio Corona avrebbe detto in Tribunale: “Mi è stata data un’opportunità e vi ringrazio molto, datemene un’altra, sono un uomo nuovo e ve lo dimostrerò. Fidatevi di me”. Una decisione in merito è prevista in arrivo a metà della prossima settimana.

L’avvocato di Corona, Ivano Chiesa, ha confermato quanto detto dall’ex paparazzo di fronte ai giudici: “Il Fabrizio Corona che conoscevate voi prima, non c’è più”. Il legale si è inoltre dichiarato fiducioso sull’esito dell’udienza, avanzando persino l’ipotesi che possa uscire dalla comunità.

Ivano Chiesa ha affermato che le relazioni redatte dal Sert (il servizio per le tossicodipendenze) e dall’Uepe (l’Ufficio esecuzione penale) “sono tutte favorevoli e sottolineano addirittura che potrebbe uscire dalla comunità e proseguire nell’affidamento sul territorio, senza essere legato al centro di Don Mazzi”.

Se i giudici del Tribunale di Sorveglianza dovessero esprimere parere negativo, Fabrizio Corona rischia di tornare in carcere a Opera, dove era già stato detenuto per due anni e mezzo, fino allo scorso 18 giugno. La pena che Corona deve ancora scontare è di 4 anni e 8 mesi ma, se i giudici dovessero invece dare un verdetto positivo, potrebbe continuare il suo periodo di affidamento in prova presso la comunità Exodus di Lonate Pozzolo, nella provincia di Varese.

Secondo l’avvocato di Fabrizio Corona le premesse per una sentenza positiva ci sono  tutte, poiché “i permessi di lavoro che in questo periodo Corona ha ottenuto sono stati un banco di prova e lui si è comportato molto bene”.